I nuovi metodi di digitalizzazione producono risultati che lasciano a bocca aperta. Uno speciale scanner a 5 assi rende possibile il restauro dei denti senza la scomoda procedura di creazione dell’impronta. Eichenberger AG, lo specialista delle viti a sfere, ha sviluppato con successo le parti meccaniche chiave di questo scanner rivoluzionario e le ha portate dal campionamento iniziale alla piena produzione. In questa era high-tech, anche i semplici componenti meccanici devono rispondere ai requisiti più stringenti. La versione in miniatura della vite a sfere laminata a freddo Carry, (ø 4 mm, passo 1 mm), è un piccolo componente che si è dimostrato un grande successo, dai punti vista economico, dell’efficienza e della qualità.

Lo scanner, con il suo metodo di funzionamento progettato in modo unico, permette di eseguire la digitalizzazione in un tempo record in modo completamente automatico o manuale. Le impronte e i modelli parziali e completi delle mandibole possono essere scansionati in meno di 1 minuto. Lo scanner a cinque assi è anche in grado di scansionare l’area palatale. Una versione leggermente modificata della vite a sfere Carry 4×1 di Eichenberger soddisfa tutti i requisiti, permettendo allo scanner di posizionamento di nuova generazione di raggiungere eccezionali livelli di efficienza e flessibilità del movimento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here