Le tenute Domsel proposte dalla Pantecnica sono definite a “membrana” per la loro particolare struttura che le differenzia in modo sostanziale dalle altre guarnizioni in elastomero prodotte per la tenuta radiale su alberi ed organi rotanti. Risolvono problemi di tenuta caratterizzati da alte velocità periferiche, alte pressioni o alte temperature e da carenza o assenza di adeguata lubrificazione. Le prerogative sono il limitato spessore della “membrana”, l’assenza della tradizionale molla toroidale di pretensionamento e un labbro di tenuta che esercita sull’albero l’interferenza minima necessaria per assicurare la tenuta del fluido. Da tali caratteristiche deriva che il momento di attrito tangenziale ed il calore sviluppati in rotazione dal labbro di tenuta risultano del 50÷65% inferiori a quelli sviluppati da altri anelli in elastomero, in condizioni comparabili. Le versioni a doppia membrana possiedono la caratteristica di funzionare come compatte tenute doppie unidirezionali o bidirezionali con “camera grasso” per una lubrificazione prolungata, in presenza di fluidi con lubrificazione carente o assente. Per merito del basso attrito e del limitato sviluppo di calore possono sopportare velocità periferiche fino a 32m/sec. e pressioni del fluido fino a 15 bar.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here