FOTO 17 TiesseIl colosso giapponese Kawasaki, operativo dal 1896 nei settori cantieristica, ferroviario e aeronautico, ha deciso di produrre robot pressurizzati con il polso IP67 e il corpo IP65 e con elettrovalvola bistabile alloggiata nel braccio. Kawasaki copre con due modelli antropomorfi estremamente veloci, precisi, versatili e a basso consumo energetico il settore delle manipolazioni di carico limitato, ma con cicli molto spinti, focalizzandosi per il futuro su settori strategici quali il medicale e il farmaceutico, per il quale sono in fase di lancio sul mercato appositi modelli ove sono richieste delle specificità particolari in termini di gradi di protezione, emissione e lavaggi con agenti come VHP ecc: mod. RS05N (6 assi, portata 5 kg, raggio 700 mm), mod. RS05L (6 assi, portata 5 kg, raggio 900 mm).

I laboratori Tiesse Robot hanno testato i nuovi modelli su cicli campione reali in applicazioni di pick & place e hanno confrontato i dati ottenuti con robot Scara prestazionali. I risultati sono stati sorprendenti. In pratica possiamo affermare che oggi non esiste più la differenza di prestazioni in termini di tempo ciclo tra un robot Scara e un antropomorfo veloce Kawasaki. Il linguaggio di programmazione Kawasaki AS, frutto di più di 40 anni di affinamento continuo, comprende un set di istruzioni potentissimo per risolvere anche le applicazioni più complesse. La funzione Multitask (inclusa nella configurazione standard) consente la gestione dei segnali e dei dialoghi via Ethernet in TCP/IP e UDP verso supervisori e sistemi di visione. Tanta potenza di calcolo richiede una interfaccia operatore potente e di semplice impiego. La tastiera di programmazione Kawasaki consente la creazione di un pannello di interfaccia operatore con pulsanti, selettori, finestre di testo. Il tutto con una gestione su ampio touch screen a colori.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here