La realtà virtuale è entrata a far parte della progettazione di macchine e impianti e per questo motivo Lenze ha sviluppato uno strumento di progettazione e di formazione estremamente efficace. Programmatori e progettisti possono vivere le loro applicazioni in modo più coinvolgente attraverso un “alter ego virtuale”. Il software Fast toolbox creato dall’esperienza Lenze in Motion Centric Automation, comprende già i moduli software con le funzioni standard da impiegare nelle applicazioni di questo genere. Si può per esempio definire la cinematica dei movimenti multiasse di un robot senza dover essere necessariamente esperti di linguaggi di programmazione per la robotica. Sfruttando la realtà virtuale nell’evoluzione di un progetto, gli sviluppatori possono dare uno sguardo al mondo virtuale e cogliere gli effetti prodotti dalle impostazioni modificate nel mondo reale, grazie all’alter ego digitale generato dal sistema Lenze. La programmazione può quindi essere testata e ottimizzata senza rischi. Lenze evidenzia un importante miglioramento nella capacità di progettare un funzionamento senza interruzioni e in sicurezza per le persone in caso di eventuali malfunzionamenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here