Emerson Process Management Italia è lieta di rendere noti i dati dell’anno fiscale 2013, conclusosi lo scorso 30 Settembre. Malgrado la situazione macroeconomica globalmente incerta e le difficoltà a livello nazionale, sarà possibile ricordare questo anno per valori semplicemente eccezionali. Il fatturato è cresciuto ad Euro 183 M, in aumento del 28% sull’anno fiscale precedente, gli ordini sono stabili a Euro 156 M.

A livello globale, gli ordinativi di Emerson sono aumentati dell’1%, raggiungendo i 24,7 miliardi di dollari US. Si tratta, per la 57-esima volta consecutiva, di un valore in crescita, tuttavia la percentuale può apparire modesta ma non rappresenta il reale progresso dell’azienda. Grazie infatti a nuovi investimenti tecnologici e ad una gestione finanziaria attentissima ed estremamente efficiente, il margine operativo lordo è balzato in avanti di oltre 30 punti percentuali, assestandosi al valore record del 40,3%. Record anche nel cash flow, con 3 miliardi di dollari US che bene rendono l’idea della solidità eccezionale della Corporate. Emerson Process Management, a livello mondiale, ha incrementato il fatturato del 9%, per un totale di 8.6 miliardi di dollari US.

Nell’ultimo quadrimestre, vendite e fatturato sono cresciuti oltre i valori medi dell’anno ed in prospettiva fanno sperare in una ripartenza dell’economia a livello mondiale. Le previsioni per il 2014 segnalano infatti ancora incertezza con una tendenza all’ottimismo, grazie a molti indicatori fondamentali che stanno tornando a valori positivi. Il focus sui mercati chimico e dell’energia consentiranno di supportare la crescita globale nel 2014.

In questo contesto di cauto ottimismo, i valori di Emerson Process Management Italia acquisiscono particolare risalto. Si tratta di una crescita al di sopra di qualsiasi aspettativa, ottenuta malgrado la chiara stagnazione economica ed una competizione sempre più agguerrita. L’assoluta qualità delle soluzioni tecnologiche e le persone, che sono quotidianamente in grado di interpretare i valori di Emerson ai livelli più alti del mondo, hanno fatto la differenza.

Grazie alla presenza capillare, alla capacità unica di supportare le esigenze a 360°, all’entusiasmo, alla creatività ed all’umiltà, Emerson Process Management Italia si conferma ancora una volta come il punto di riferimento nell’automazione di processo.

Roberto Musatti, Direttore Generale ed Amministratore Delegato di Emerson Process Management, ha dichiarato: “Alcuni anni fa, avevamo promesso che per reagire alla crisi avremmo affrontato le nuove sfide con maggiore reattività, capacità di analisi/sintesi e lungimiranza. Ora possiamo dire che queste caratteristiche fanno totalmente parte del nostro patrimonio e ne andiamo orgogliosi perché ci permettono di adattarci quotidianamente ad esigenze, che mutano con una rapidità finora mai vista, e di risultare sempre vincenti in situazioni estremamente complesse. Non possiamo negare che l’Italia abbia problemi economici, ma noi vogliamo esser più forti di essi, e lo siamo! I miei collaboratori ed io ci impegniamo ogni giorno per dare il nostro contributo alla ripartenza dell’economia nazionale. Faremo di tutto perché i nostri clienti, che vorranno crescere assieme a noi, abbiano successo oltre ogni previsione”.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here