ABB, Gruppo leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, ha nominato Claudio Facchin membro del Comitato Esecutivo  in qualità di responsabile della la Divisione Power Systems a decorrere dal 1° dicembre 2013. Facchin sostituisce  Brice Koch, che lascerà  ABB il 15 gennaio 2014, dopo un periodo di transizione come annunciato precedentemente.

Negli ultimi quattro anni Facchin ha condotto attività di business nei principali mercati di Cina, Giappone e Corea del Sud in qualità chairman e presidente della regione Nord Asia. In questo periodo ha ottenuto una crescita profittevole e solida operando a fondo non solo in segmenti di mercato già esistenti  ma anche in settori nuovi e sviluppando prodotti confacenti alle esigenze del mercato locale. Ha giocato un ruolo determinante nella crescita con successo del business del service guidando la collaborazione all’interno dell’intero portfolio ABB in questa importante regione in crescita. Un suo successore in Asia sarà annunciato a tempo debito.

Prima di trasferirsi in Cina nel 2010, dal 2004 al 2009 Facchin è stato responsabile del business globale dei Substations systems della Divisione Power Systems e dal 2002 al 2004 ha guidato l’Unità di service mondiale nel business del Power. Facchin è cittadino italiano ed è entrato in ABB nel 1995 in Italia dove ha ricoperto ruoli manageriali nelle vendite, nel project management e nel service del business del Power.

“Claudio è un leader mondiale esperto con un curriculum impressionante e un vero giocatore di squadra” ha dichiarato il CEO Ulrich Spiesshofer. “Nei suoi ruoli in Asia e nel business mondiale delle sottostazioni ha dimostrato la capacità di saper ottenere una crescita profittevole grazie alla collaborazione e alle profonde relazioni con i clienti operando con successo in numerosi progetti su larga scala nel campo dell’energia. Con queste competenze e la sua comprovata sensibilità interculturale è la persona adatta per assumere la responsabilità della divisione Power Systems.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here